• Il paesaggio agrario nella Toscana del Medioevo 20 Febbraio 2019
      Il paesaggio agrario nella Toscana del Medioevo La Toscana offre una ricchissima varietà di paesaggi naturali o frutto del lavoro dell’uomo: percorrendo la regione lungo il litorale o risalendo il corso dei principali fiumi dalla foce verso la sorgente, oppure scendendo lungo le valli più interne il paesaggio muta continuamente nello spazio di poche decine […]
    • Maremma 18 Febbraio 2019
      Roselle, l'area archeologica della città etrusco romana Cosa, l'area archeologica e il Portus Cusanus Istia d'Ombrone Scarlino, la rocca pisana L'abbazia di San Salvatore e la leggenda di re Rachis Abbadia San Salvatore, il borgo medievale Lungo la via del Montecucco: Cinigiano e il Castello di Porrona Sulla via del Montecucco: da Paganico ad Arcidosso […]
    • Voglia d’estate, voglia di “Frissoglia” 16 Febbraio 2019
      Piatti tipici della tradizione toscana: storia e ricette
    • Chianti 14 Febbraio 2019
      Sulla via del vino: il castello di Montegufoni Sulla via del vino: il castello di Volpaia Un itinerario fotografico: sulla via del vino da Poppiano a Montespertoli Tra le verdi colline del Chianti:  Castello di Tignano Le meraviglie del passo di Coltibuono San Romolo a Gaville e lungo le colline del Chianti San Gusmè La […]
    • tuttatoscanalibri.com 13 Febbraio 2019
      Gentili Lettori, nel menù compare ultimamente l’etichetta “da leggere“ in sostituzione di “tuttatoscanalibri”, il blog a cui si può accedere sia dalla rivista sia tramite indirizzo (tuttatoscanalibri.com). Come indicato in corrispondenza della sua nascita, ormai quasi un anno fa, il blog vuole essere un servizio per chi cerca di districarsi in questo grande mare che…
    • Valdambra: da Bucine alle sorgenti dell’Ombrone 12 Febbraio 2019
      In Val d’Ambra, castelli e abbazie In Valdambra: il castello di Cennina Galleria foto Castello di Cennina In Valdambra Badia Agnano e Badia a Ruoti La pieve di Galatrona e le opere dei della Robbia Vicissitudini di un’abbazia: Abbadia a Monastero d’Ombrone
    • Casentino 10 Febbraio 2019
      l Pratomagno Casentino da scoprire: la pieve di San Martino a Vado Casentino da scoprire: il castello di Castel san Niccolò Casentino da scoprire: San Michele Arcangelo a Cetica In Casentino: Castel Focognano In Casentino: la pieve di Sant'Antonino a Socana Il castello di Romena fra poesia e leggenda Omaggio a Dante nel 750° della […]
    • La Toscana dei castelli 8 Febbraio 2019
      Castelli in Toscana: Aghinolfi Casenovole Castel Focognano Castel San Niccolò Cennina Carmignano Malgrate Montalto Montarrenti Motegufoni Montemassi Piagnaro Porrona Rocca di Crevole Rocca San Silvestro Romena Sarteano Scarlino Suvereto Trebbio Verrucole Articoli correlati: Donne e castelli…delitti e congiure Castel di Pietra e la leggenda della Pia Galleria foto: Castelli di Toscana
    • Francigena 5 Febbraio 2019
      Francigena in Toscana Itinerario di Sigerico: il tracciato della via Francigena nella Toscana dell’anno 1000 Luoghi e paesaggi della via Capire il paesaggio della via Francigena in Toscana (prima parte) Capire il paesaggio della via Francigena in Toscana (seconda parte) Bagni termali lungo la via Francigena Lungo la Francigena in Toscana: da Lucca a Luni […]
    • Tre dolci tipici di Carnevale 3 Febbraio 2019
      Dolci tipici di Carnevale: Un dolce Berlingozzo per il prossimo Berlingaccio Carnevale: è tempo di Schiacciata alla fiorentina I cenci dell'Artusi

Un amore oltre ogni limite – Orsola Moro

Un amore oltre ogni limite - Orsola Moro - edida

Nel 1809, nella Villa Amalia di Erba (provincia di Como), gioiello di Leopoldo Pollak e proprietà dell’avvocato milanese Rocco Marliani, si consuma la storia d’amore tra il poeta Ugo Foscolo e la figlia del proprietario, Maddalena Marliani in Bignami, che fu peraltro musa ispiratrice del carme dedicato alle Grazie.

In occasione del progetto di riqualificazione della villa, voluto dall’Amministrazione Provinciale di Como e del bicentenario del soggiorno di Foscolo nella città di Erba, l’autrice, Orsola Moro, ha recuperato il carteggio tra i due amanti ripercorrendone la travagliata vicenda sentimentale.

Il libro è stato scritto non solo per gli amanti del Foscolo che intendano indagare su uno dei suoi tanti amori attraverso la lettura di lettere e minute originali, ma anche per mantenere viva la memoria storica di Villa Amalia, che ha ospitato personaggi illustri come Stendhal, Antonio Canova e tanti altri.

 

PER ACQUISTARE:

:: Kobo
::
Amazon
:: iTunes
:: la Feltrinelli
:: in formato PDF o ePub

 

Ecco un breve estratto: Brianza, fine Settecento. Gli Austriaci sono stati sconfitti e l’operosa terra tra Como, Lecco e Milano fa ora parte della Repubblica Cisalpina, creatura di Napoleone Bonaparte non ancora Imperatore dei Francesi. Distante solo poche decine di chilometri dalla capitale, e quindi facilmente raggiungibile, la Brianza vive la sua età dell’oro arricchendosi di ville doviziose, modellate sull’allora imperante gusto neoclassico, che si susseguono come grani di un rosario mollemente adagiati nel verde delle colline. Dove prima sorgeva un convento di monaci o una proprietà ecclesiastica, espropriati per ordine di Napoleone e messi all’asta, ora sorge un’oasi per le vacanze di una classe sociale emergente, la borghesia, che, a differenza dell’aristocrazia ormai in declino, non si accontenta di stare con le mani in mano o di assurgere agli onori sui campi di battaglia, ma si adopera per mietere denaro e farlo fruttare. È opportuno dunque, per il ricco borghese, possedere ville di rappresentanza che siano il riflesso esteriore della proprio benessere economico, possibilmente impreziosite dalle opere degli artisti più illustri del tempo. Anche l’avvocato milanese Rocco Marliani (1752 – 1826) non vuole essere da meno e il 29 giugno 1798, acquista a un’asta il quattrocentesco Cenobio francescano di Santa Maria degli Angeli di Crevenna d’Erba per farne una dimora di villeggiatura.

 

COMMENTI

Molto interessante – Devo dire che leggere i testi originali di alcune lettere di Ugo Foscolo è stato a dir poco emozionante. Le sue parole trasudano passione, timore, sgomento… Sarebbe molto interessante andare a vedere Villa Amalia, non sapevo che ci fosse stato anche Stendhal.

 

AUTORE

Orsola Moro, insegnante di Lettere e già collaboratrice di alcune testate locali quali “Il Resegone” e “La Provincia”, è nata a Erba, dove risiede tuttora.

Nel 2003 ha esordito con il romanzo “Gli occhiali rosa di Daniel Picciafuoco” (Nephila Edizioni, Firenze). Laureata in Materie Letterarie presso l’università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, da alcuni anni si occupa di ricerca storico-letteraria con la finalità di promuovere la conoscenza del territorio, l’identità e la cultura locale.